APER | GrandEolico
 La nostra ricerca |  Windbook |  Le dieci cose da sapere sull’Eolico |  News |  I Volti dell`Eolico |  Documentazione |  Link |
Scarpe Nike 2013 Scontate Nike Donna 2013 Scontate Scarpe Nike 2013 Donna Scontate Scarpe Nike Donna 2013 Scontate Nike 2013 Donna Scontate
Le dieci cose da sapere sull’Eolico





LE DIECI COSE DA SAPERE SULL’ENERGIA DEL VENTO



1) Che cos`è l`energia eolica
L’energia eolica è l’energia che si estrae dal vento, grazie allo stesso principio della dinamo: quando le pale sono in movimento, l`energia è trasformata in elettricità. L’energia eolica fa parte delle energie pulite e sostenibili perché per la sua produzione non vengono bruciati combustibili fossili, e quindi nessuna sostanza inquinante nociva contamina l`aria. Inoltre, è un’energia rinnovabile dal momento che il vento è una risorsa energetica inesauribile.

2) I vantaggi dell’energia eolica
I due fondamentali vantaggi dell’uso dell’energia eolica sono la tutela dell’ambiente e la riduzione della dipendenza energetica da costose importazioni. Infatti, nella fase di produzione dell’energia elettrica, le turbine eoliche (indipendentemente dalla grandezza e potenza) hanno un impatto sull’ambiente molto limitato e, soprattutto, non producono alcun tipo di emissioni inquinanti. Dal punto di vista energetico, l’energia eolica riveste un crescente ruolo strategico nell’ottica sia di limitare la dipendenza economica e politica dai paesi fornitori di combustibili fossili, sia per far fronte al progressivo ridursi delle loro riserve. Si tratta infine di una tecnologia avanzata che contribuisce al rilancio economico e allo sviluppo industriale di aree marginali e spesso abbandonate.

3) L’energia prodotta da un impianto eolico
Per avere un’idea della produzione di energia riportiamo il seguente esempio: un parco eolico da 20 MW che produce 40 GWh l’anno sopperisce al fabbisogno energetico annuale di circa 15.000 famiglie, ovvero a circa una trentina di piccoli comuni da 1.200-1.400 abitanti.

4) La bassa rumorosità delle turbine eoliche
Contrariamente a quanto spesso si teme, il livello di rumorosità delle turbine eoliche risulta piuttosto ridotto: a meno di 100 metri da una turbina eolica in movimento, il rumore prodotto non supera i 50 decibel: un`intensità sonora paragonabile a quella di una normale conversazione. Oltre i 200 metri di distanza il rumore è inferiore ai 40 decibel e diventa trascurabile poiché tipicamente inferiore al rumore di fondo dell’ambiente circostante.

5) L’alto livello di sicurezza
I moderni generatori eolici sono così sicuri che possono tranquillamente essere posizionati nei pressi di contesti urbani o aree densamente popolate e in zone rurali. Sono certificati sulla base di standard d’ingegneria internazionali, che includono la valutazione della resistenza delle turbine a diversi livelli di forza del vento in caso di uragano.

6) L’utilizzo dell’area occupata da un parco eolico
Gli aerogeneratori e le opere a supporto (cabine elettriche, strade) occupano solamente il 2-3% del territorio necessario per la costruzione di un impianto. E’ importante notare che nei parchi eolici, a differenza delle centrali elettriche convenzionali, la parte del territorio non occupata dalle macchine può essere impiegata per l’agricoltura e la pastorizia. Inoltre è importante sottolineare la totale reversibilità delle aree interessate dall’eolico, dato che un impianto non lascia alcuna traccia sul territorio una volta dismesso.

7) Il campo elettromagnetico generato dalle turbine eoliche
Il campo generato dalle turbine eoliche e dal sistema elettrico di connessione alla rete può essere considerato decisamente trascurabile. Basti pensare che a 3 m dalla base di una turbina da 1.650 kW il campo rilevato è all’incirca pari a 0,04 mT, inferiore a quello prodotto da un normale asciugacapelli. Ad una distanza di 9 m il livello diventa talmente basso da non essere misurabile.

8) I benefici per i cittadini che risiedono nel territorio comunale che ospita un parco eolico
Generalmente, la Società che installa il parco eolico stipula con l’Amministrazione del Comune interessato una Convenzione nella quale sono indicate le condizioni economiche a favore dell’Amministrazione stessa, dei proprietari dei terreni e dei cittadini (contributo una tantum, una royalty, un indennizzo annuo etc.).
Lo sviluppo economico associato ad un nuovo parco eolico, inoltre, genera un aumento dell’occupazione locale derivante sia direttamente dalle attività di costruzione e di esercizio del parco eolico, nonché da tutti i servizi necessari alla realizzazione di un grande progetto, inclusi i soggiorni negli alberghi e le entrate degli esercizi di ristorazione.

9) I parchi eolici non sono dannosi per la fauna
L’impatto complessivo dello sviluppo dell’energia eolica su uccelli e pipistrelli è irrilevante se paragonato ad altre cause di mortalità collegate ad attività umane. Per ogni 10.000 morti di volatili uccisi da attività umane, meno di una è causata da turbine eoliche.

10) Eolico e incentivi
Gli incentivi per lo sviluppo dell’eolico, destinati a tutte le fonti di energie rinnovabili, sono riconosciuti solo ed esclusivamente sull’energia prodotta. Ormai da tempo è stato superato il concetto del contributo a fondo perduto che poteva dar adito ad accuse di speculazione e spreco di risorse pubbliche. Non è vero quindi che “basta installare” per avere gli incentivi: se le pale non girano, gli incentivi non vengono riconosciuti.